martedì 28 giugno 2016

Andiamo avanti con le anteprime del libro.

Ai gentili lettori spero di riuscire a comunicare lo specchio dei problemi esistenti in Italia in merito a quali sono gli errori giudiziari e come serenamente si alimentano.

Tranquilli, purtroppo per chi ci capita, la giustizia continuerà a non funzionare a lungo.

Ed invece di incazzarsi con chi fa sapere, iniziassero con un buon "mea culpa" sugli errori che fanno, che lasciano fare ed eventuali nuove "trovate".
La persona in questione è oggetto di persecuzione ed accanimento giudiziario da oltre 40 anni. In corso.
Non uno.

Nessun commento: