mercoledì 15 giugno 2016

Le Torri Gemelle ai Due Leoni oltre 29 arresti e la mia querela del 2013 (che fine ha fatto?)

Nella mattina del 14 giugno 2016 sono stati eseguiti dai Carabinieri di Tor Bella Monaca e di Frascati circa ed oltre 29 arresti.
Molti di questi ragazzi spacciavano droga fuori i palazzi popolari di Via San Biagio Platani, dalla mattina alla tarda notte.

Non so se tutte le persone arrestate siano coinvolti in prima persona o per conto terzi, il processo ci darà più informazioni.

Dalle brevi intercettazioni ascoltate tramite YouTube si sentono dei ragazzi, che si
avvisano si arresto eseguiti, di eventuali probabili uomini in borghese attraverso auto di cui chiedono conferma di targa, ed altro.

Tanti anni passati a guardare proprio queste scene e non poter fare nulla. Tanti i cittadini schifati di dover vivere accanto a un contesto deleterio. Tanti gli abitanti che con anni di sacrifici si erano comperati la loro unica casa per vedersi poi invasi da una realtà tipo Gomorra.

Far scendere i propri figli e dirgli che più avanti di li non ci puoi andare.
Chi vive in quegli stessi palazzi e non vuole essere coinvolto deve uscire ed entrare in quei portoni per raggiungere la propria abitazione.

Questa realtà iniziava poco dopo il 1999 e sotto gli occhi di tanti di noi residenti o semplicemente abitanti li, ci siamo subiti passivamente tutto, chiaramente nonostante le lamentele a chi di dovere.

Forse l' uccisione di quel ragazzo di 17 anni ha acceso una luce. Forse.
So solo che per tanti tanti anni molti hanno/abbiamo dovuto fare "pippa" .

Per aver strillato dei ragazzi dietro uno dei miei negozi mi sono trovata da anni atti vandalici, alla mia macchina, alla cassetta della posta del mio negozio, sostituita con una nuova e più resistente, mi strappano le etichette.
Un ragazzino pochi mesi fa mi urlò" "te do foco al negozio stronza"
Ragazzini minorenni.

Un altro mi ha spaccato il motore del condizionatore che chiaramente ho lasciato cosi, come è tutt'ora.

E non sto alle case popolari ma allo stabile privato posizionato subito prima e subito appresso ai complessi scolastici di asilo, elementari e medie.

Questa è la nostra realtà, la viviamo e subiamo da oltre 20 anni.
Nel palazzo dove sono io ci sono anche carabinieri e poliziotti. Non possono far nulla.

Che dire?
Quando gli altri? Pensare che son tutti è irreale. Sono certa che i controlli proseguiranno, noi ce lo auguriamo.

Li si è innescata nei ragazzi, alcuni uomini, e ventenni questa cultura, portando in quelle case una concentrazione di delinquenza decidente imbarazzante.

Lasciando crescere una cultura imbarazzante ormai dura da scardinare.

Anni fa venni aggredita nel mio negozio, la querela la presentai al commissariato casilino, dall' ispettore Cochi nel 2013, ad oggi non si sa ancora nulla.

 Quel giorno dell' aggressione dopo essere stara minacciata di morte via telefono "aspettame a casa stasera te vengo a spara' " detto da uno che aveva il mio negozio in affitto, non pagava e mettendo dentro in sub affitto non autorizzato altre persone. Quando comunico che il giudice ha convalidato il suo sfratto, prima mi pedinano, inseguono ed aspettano sotto casa per due giorni, quando mi fermano urlano minacce "devi fa ritirare al giudice la convalida, vacce o te faccio ed cu.. Poi vedi" il tipo si era venduto il mio negozio (ipotizzo avviamento che non c'era) a circa 25 mila euro agli occupanti terzi con i quali mi inseguiva in quei due giorni fino alla minaccia telefonica.

Chiamato il 113 resto sulla porta dell' ufficio con una vicina del negozio, una signora che viveva li. Quando arriva sto tipo e mi si avventa addosso. Per fortuna da dietro un uomo che passava cerca di strapparmelo di dosso ed arrivano due agenti mandati dal 113 che riescono a staccarlo.

Quando con gli agenti entriamo in ufficio, ignari della loro presenza, irrompono 4 persone, si bloccano alla vista degli agenti limitandosi a offendermi.
Era la persona che aveva il negozio in subaffitto non autorizzato e che per mesi mi fece credere di essere una dipendente del titolare legittimo dell' affitto ad essere andata a prelevare parenti per sistenarmi. Vennero presi da Via Paolo Ferdinando Quaglia.

A breve faro un controllo per vedere la querela che strada abbia preso. Vi tengo aggiornati.

Poi uno dice che non devo fare un libro?

Stendiamo 100 veli pietosi.

Nessun commento: