martedì 1 agosto 2017

Esame teste perito Vincenza Liviero nominata dal pubblico ministero - udienza del 23 giugno 2004

Il Pubblico Ministero nomina il perito dell' accusa ma non viene comunicato nulla né agli imputati, né al loro legale di fiducia, per cui non potranno partecipare all' esame.

Richiamiamo il punto riportato in precedenza:

Avv. Difesa: (.....) uno dei testi indicati dall' ufficio del pubblico ministero era consulente tecnico medico legale che ha proceduto a visita della parte offesa solamente 9 giorni dopo i fatti contestati e di questi fatti, che credo debba essere qualificato .... questi fatti debbano essere ... questi accertamenti debbano essere qualificati come accertamenti tecnici irripetibili, non è stato dato alcun avviso al difensore né agli indagati e quindi non hanno potuto partecipare, come avrebbero voluto, all' indagine medico legale. 


Si riportano i punti salienti dell' esame.

In questa udienza non troviamo più il Pubblico Ministero Dott. Carlo Lasperanza ma il Dott Roberto Staffa.

Quindi serve un inciso che le carte non riportano.

All' udienza del 30/04/2004 veniva ascoltata la dottoressa del Pronto
Soccorso (ginecologa) ma in quel momento medico di turno.

Il post relativo lo pubblichero' a seguire, anche se in senso temporale viene prima dell' udienza dove viene ascoltato il perito del p.m. (la Dott.ssa Vincenza Liviero) che credo fosse comunque presente anche il 30/04/2004.

È proprio il 30/04/2004 e sarà proprio la dottoressa del pronto soccorso, all' inizio del suo interrogatorio, a rilevare la scomparsa della consulenza ginecologica da lei stessa richiesta quella mattina del 18 giugno 2003.

Quel giorno lei l' aveva vista. Tra parentesi e detto tra noi, avrà anche parlato con lo specialista che per lei non era affatto "fantomatico".

Ecco quindi che il 30/04/2004 salta fuori che effettivamente il "fantomatico ginecologo", come lo aveva definito il p.m. Dott. Lasperanza, salta fuori. Esiste.

Il p.m. Lasperanza poteva chiederlo al maresciallo Bennici dato che chiese di ascoltarlo anche per questo motivo, ma, evidentemente durante l' interrogatorio al Bennici del 04/02/2004, gli passò di mente.

Consideriamo che la difesa non sapeva nulla di questa sparizione, né dell' esistenza di questo ginecologo, per cui era un interesse primario scoprire che una consulenza non solo era scomparsa, ma neppure nessuno si prodigava per svelare l' arcano.

Ecco, finita l' udienza del 30/04/2004 in cui venne ascoltata solo la dottoressa del pronto soccorso e dove usci fuori con certezza di quella fondamentale sparizione che, finito il tutto, ci fu una furibonda discussione decisamente animata tra il presidente, il PM e c'era anche il perito Dott.ssa Liviero. Il motivo ...

Il presidente credeva che il detenuto fosse stato portato via, quando si accorse che invece era ancora li.

Gli agenti non lo avevano ancora portato via.

Questo documento scomparso deve aver fatto infuriare qualcuno.
Eppure nessuno se ne era preoccupato.

Di fatto quella fu l' ultima udienza in cui vi fu il pubblico ministero Lasperanza e dalla successiva subentrò il pubblico ministero Roberto Staffa e solo all' udienza del 18/06/2004 che il PM Staffa viene sostituito dal PM. Monteleone Marcello che compare una sola volta.

Sull' udienza del 18/06/2004 torneremo prossimamente.

Arriviamo al 23/06/04

P.M. (Staffa): dottoressa lei ha avuto l' incarico dal collega Lasperanza, di fare consulenza medico - legale, se può riferire al Tribunale quel è stato il quesito e cosa lei doveva accertare in particolare. (...)

Teste Liviero: si. Il 25 agosto 2003 il dottor Lasperanza conferiva questo incarico: "accerti il CT quanto evidenziato dal GIP nella sua ordinanza di custodia cautelare in cui indica il P.M., che fa proprie le conclusioni del medesimo Giudice, di acclarare, attraverso l' eventuale visita della parte offesa e l' acquisizione della documentazione sanitaria, previo accesso all' interno del fascicolo processuale, la compatibilità del referto redatto presso il pronto soccorso dell' ospedale Sant' Eugenio con quanto riferito dalle parti interessate"...
Pertanto, come da autorizzazione, ho esaminato la documentazione che era in atti consistente in un verbale di pronto soccorso relativo al giorno 18 agosto 2003, ora di ingresso in pronto soccorso 5:06, e un referto di una lettura dei vetrini con la stessa data e cioè 18 giugno 2003.
(...)
Dopo questo rapporto anale la perizianda ha riferito anche vaginale (...).
Veniva fatto un esame obiettivo dal...presumo dal medico di pronto soccorso e non dal ginecologo, in cui si evidenziava un esame neurologico sostanzialmente negativo;
(...)
I vetrini erano negativi per la presenza di spermatozoi.
Io ho sottoposto a visita la xxxxx il giorno 26 agosto 2003, quindi a distanza di 9 giorni dal fatto, e nella raccolta anamnestica è risultato... sono risultate alcune patologie abbastanza rilevanti, un ex tossicodipendente da eroina; HIV positiva, sa di essere positiva da almeno 3 anni, e aveva poi riferito inoltre un trauma cranio-facciale fratturativo nel 1990.
(..)
Da un punto di vista generale il soggetto era in buone condizione generali e pesava 75 chili per un altezza di 167.
Tono umore depressivo.
Durante intero colloquio crisi di pianto, ansia libera, spiccate note emotività.

(...)

Non ho proceduto all' effettuazione di tamponi vaginali e rettali in quanto erano stati fatti nella immediatezza SEL fatto dal pronto soccorso e c'era già il referto.

P.M.: (...) sapeva che la xxxxx era seguita dal CIM? Sapev che soffriva di una situazione depressiva in pericolosità borderline? (...)

Teste Liviero: io non ho capito bene la diagnosi, se il disturbo di personalità border line o una sindrome depressiva border linea. Non ho...

Presidente: la seconda perche risulta da una cartella clinica che ha prodotto.

Difesa: .....che la dottoressa ha avuto solo occasione poc'anzi di visionare.

Presidente: l' ha visionata, dottoressa?

Teste Liviero: l' ho proprio guardata un attimo, cioè non l' ho letta tutta.

Presidente: è quella prodotta dall' avv. (Parte civile)?

Teste Liviero: si, adesso, mentre voi eravate in .....

Difesa: possiamo esibirla, Presidente?
Perche potrebbe essere utile anche alla difesa.

Presidente: si. Prego, dottoressa.

(...)

Teste Liviero: l' ho scritto, non c'era nulla a livello delle cosce.

(Ricordiamo che la sera del 18 giugno 2003 le due donne si sono picchiate con schiaffi, pugni, calci ecc... Non dimentichiamo come tutta questa vicenda inizia per poi trasformarsi in accisa di violenza sessuale)

Difesa: .... lei è stata incaricata dal Pubblico Ministero di acclarare, attraverso l' eventuale visita della parte offesa, quindi solo eventuale, e l' acquisizione della documentazione sanitaria ovunque essa si trovasse, previo accesso all' interno del fascicolo processuale, la compatibilità del referto redatto presso il pronto soccorso con quanto riferito dalla parte interessata.
Lei quindi ha analizzato il verbale di pronto soccorso, la consulenza biologica....

Teste Liviero: chirurgica

Difesa: chirurgica... L' esito dei vetrini appunto enunciavano l' assenza di spermatozoi, mi perdoni se io non sono ovviamente tecnico, e la denuncia della parte offesa.
Questi, diciamo, sono gli elementi che sono stati messi a sua disposizione e a seguito dei quali ha redatto la consulenza che ci ha testé descritto.

Sulla base di questo le dico oggi che lei non ha analizzato la consulenza ginecologica sulla quale ci ha riferito poco fa il dottor xxxxx (ginecologo che fece la consulenza che poi era scomparsa); non ha analizzato la scheda clinica di dimissioni, ovviamente fornita solo successivamente a questo tribunale, elencate le patologie della xxxxx e non ha, ovviamente analizzato anche le... la dichiarazione testimoniale in udienza della medesima signora xxxxx (accusatrice) e le dico questo perché?
Perche sulla base di questi elementi sono emerse, a parere del difensore, alcune contraddizioni che io... per le quali le chiedo appunto chiarimento.
Una prima domanda: sulla base di questo quesito che le è stato formulato dal Pubblico Ministero lei ha rilevato che fosse assente la consulenza ginecologica agli atti?

Teste Liviero: si

Difesa: perche non l' ha cercata?

Testa Liviero: l' ho cercata ma non era nel fascicolo.

Difesa: perché non lo ha riferito, anche per iscritto al Pubblico Ministero che non vi era?

(...)

Difesa: lei ritiene un elemento fondamentale una consulenza ginecologica effettuata al momento dei fatti in un processo di violenza sessuale?

Teste Liviero: be'....

Difesa: ai fino del suo incarico, eh, ovviamente. È tutto in riferimento al suo incarico.

Difesa: un certificato ginecologico, come quello oggi descritto e redatto dal dottor xxxxxx il 18 giugno 2003, glielo leggo testualmente "NON SI EVIDENZIANO LESIONI DA RIFERITA VIOLENZA SESSUALE IN REGIONE VULVO-PERINEO-RETTALE, VAGINA REGOLARE"

(NONOSTANTE TUTTO IL GIUDICE SANTE SPINACI IN PRIMO GRADO EMETTE SENTENZA DI CONDANNA. IN APPELLO VERRANNI ASSOKYI ENTRAMBI DALLE ACCUSE DI SEQUESTRO DI PERSONA E VIOLENZA SESSUALE PERCHÉ IL FATTO NON SUSSISTE E CONDANNATA DA DONNA PER LESIONI A UNA PICCOLA AMMENDA - SI ERANO RECIPRICAMEBTE PICCHIATE).

Elenco malattie della accusatrice che oltre avere le emorroidi sanguinanti interne ed esterne accusava l' uomo non solo di averla violentata sia per via anale che vaginale ma anche senza protezione.

La querelante era affetta da:

Sarcoma di Kaposi in paziente con infezione da HIV categoria C2
Paziente seguita da 1DH
Bronchite asmatica
Sindrome depressiva borser line per la quale è seguita dal CIM
positiva a AB anche HIV nel 2002
Candidosi orale
Epatopatia cronica
Hcv
Mucosa con lieve edema ed iterwmia diffusa
Leucorrea


Difesa: (..) le ha riferito la persona offesa di fare abuso di alcol?

Teste Liviero: quando:

Difesa: mi perdoni, noi ci riferiamo sempre all' episodio di violenza.

Teste Liviero: riferisce di fare uso, e a volte abuso di alcol. Si.

(...)

Difesa: le ha riferito anche di non far uso di metadone?

Teste Liviero: dunque, ex tossicodipendente da eroina per via endovenosa, ha smesso da 3 anni ed è in terapia metadonica dallo stesso periodo attualmente con riferita assunzione quotidiana di metadone 12 ml.

difesa: le dico questo perché appunto la parte offesa ha riferito di non far uso di metadone e ovviamente questi sono dei riscontri.


Difesa: ci interessa l' episodio di violenza sessials che le è stato riferito.

Teste Liviero: pregresso?

Difesa: pregresso pregresso
Le ha riferito anche i presunti ... La qualifica dei presunti violentatori a lei?
Qui ha riferito che furono due guardie forestali che furono denunciate e per le quali non vi fu processo e lei non si spiega il motivo.

Teste Liviero: aspetti, no. Adesso che lei lo ha detto me lo ricordo. Ha detto anche a me che erano guardie, non ha specificato il corpo di guardia, e che non c'era stato il processo.

Difesa: e non c'era stato il processo.

Teste Liviero: ma poi è scivolata sull' argomento, cioè non è andata oltre. Non c'è stato più accesso a quel tipo di informazione.










Nessun commento: