giovedì 28 luglio 2016

Interrogato il teste maresciallo Sergio Bennici - in merito agli arresti su accusa violenza sessuale, sequestro di persona, lesioni

Questo post, come anche il precedente e i prossimi in pubblicazione, sono una sorta di "dietro le quinte", al fine di capire quelle notizie date dalle testate nazionali e locali e dai telegiornali appena accadono arresti eclatanti, di cui dopo tanto tempo nessun media ci farà sapere come davvero sono andate le cose.

È questo post il seguito del precedente in cui vi ho illustrato alcuni passaggi che portarono in carcere un innocente il quale, nonostante un' aspra ingiusta carcerazione durata 1 anno ed 8 mesi ed un' ignobile accusa poi rivelatasi falsa, non otterrà alcun risarcimento del danno dallo Stato.

Ripartiamo dall' udienza del giorno 07/01/2004 dove vengono escussi i carabinieri Cicala e Pozzuto, quest' ultimo sarà ascoltato al posto dell' appuntato Spedalieri che invierà un certificato medico a giustificazione della sua non presenza a convocazione in udienza.

Proprio in questa udienza del giorno 07/01/2004 che il pubblico ministero Dott. Carlo Lasperanza (PM titolare di questo procedimento) dice al Presidente Dott. Sante Spinaci:

(....)

P.M. : vorrà valutare il Tribunale, siccome l' appuntato ci ha praticamente detto che ha partecipato anche a queste operazioni il Maresciallo Bennici, che è il Comandante della Stazione, se citare ai sensi dell' art. 507 anche lo stesso Maresciallo, che ha coordinato e... E ci potrebbe rispondere anche sulla PRESENZA DI QUESTO FANTOMATICO GINECOLOGO.

(FANTOMATICO GINECOLOGO È IN RIFERIMENTO AL FATTO CHE DURANTE IL DIBATTIMENTO SI INIZIA A SCOPRIRE CHE È SCOMPARSA MISTERIOSAMENTE LA CONSULENZA GINECOLOGICA REDATTA IL GIORNO DELLA VISITA IN OSPEDALE E CON TALE SCOMPARSA, NESSUNO ERA A CONOSCENZA DEL FATTO CHE NON ERA MAI STATO ASCOLTATO LO SRESSO GINECOLOGO E DIRIGENTE DELL' OSPEDALE IN QUANTO DETTA SCOMPARSA NON PERMETTEVA DI ESSERE A CONOSCENZA DELLA SUA ESISTENZA. L' ESPRESSIONE COLORITA DEL PM. INFATTI CHE USA IL TERMINE "FANTOMATICO" È LUNGIMIRANTE).

MA, PERDONATE UN INCISO, CHE STO AGGIUNGENDO A POSTERIORI, DOPO AVER SCRITTO TUTTO CIÒ CHE SEGUE A QUESTE BREVI RIGHE, DEVO RILEGGERE UN ATTIMO TUTTO L' INTERROGATORIO DEL BENNICI IN QUANTO IN MERITO AL "FANTOMATICO" GINECOLOGO NON HO VISTO NULLA, NESSUNA RICHIESTA DI CHIARIMENTI SUL FATTO CHE FOSSE SCOMPARSA, PRATICAMENTE DA SUBITO, LA CONSULENZA GINECOLOGICA, PER CUI PIÙ TARDI INSERIRO' L' ESITO DELLA RILETTURA.

Udienza rinviata al 4 febbraio 2004.

Esame teste Bennici

(...)

Teste Bennici Sergio: (....) quando è tornata in caserma, visto quelli che erano i referti che confermavano quello che lei sostanzialmente sosteneva abbiamo preso la denuncia, ho preso la denuncia, ....

(...)
Perche ovviamente come prima cosa, vista anche la... quello che era la xxxxxx è stato fatto un primo accertamento e ho visto che anche lei aveva avuto dei trascorsi penali e quindi abbiamo fatto una serie di verifiche anche su di lei per valutare l' attendibilità, soprattutto l' attendibilità della denunciante e ci siamo convinti della sua attendibilità.....

Difesa: ricostruzioni del Maresciallo ritengo non siano utili.

Presidente: riferisca su accertamenti concreti.

Teste Bennici: per cui ho fatto.... abbiamo fatto questi primi accertamenti e l' accertamento fondamentale è stato il referto medico, i referti medici anzi, perché ci sono stati due o tre referti medici...

P.M. senta, ci può dire cos'è che avete trovato nella perquisizione a casa del xxxxx? ......

Teste Bennici: durante la perquisizione, a parte che abbiamo trovato un appartamento tutto sottosopra ...... (...) per esempio sul... Nella cucina, sul tavolo della cucina c'erano tre piatti con dei resti di pasta .... e la xxxxx aveva detto che quando erano andati là aveva cucinato .... avevano cucinato della pasta.....

(...)

Teste Bennici: (...) dopo io ho riferito tutti questi fatti e dopodiché abbiamo proceduto al fermo, il giorno successivo, con il Dott. Lasperanza.

Difesa: una precisazione. Scorrendo il suo verbale di fermo del 19 agosto del 2003 le pongo una domanda che già ho posto agli agenti, ai Carabinieri della sua Stazione.

Teste Bennici: si

Difesa: volevo sapere se nel momento in cui redigeva questo verbale, alle ore 22,00, era presente anche un esperto, uno psicologo o uno psichiatra.

Teste Bennici: no

Difesa: non era presente.

Teste Bennici: no

Difesa: chi ha redatto materialmente il verbale, lei?

Teste Bennici: io, certo.

Difesa: lei ha delle specializzazioni in psicologia?

Teste Bennici: no

Difesa: allora volevo sapere il motivo per il quale, se ce lo può spiegare, evidenzia il comportamento, riferendosi alla xxxxxx, "con una chiara inferiorità psichica nei confronti di chicchessia anche se presente nei ragionamenti e consapevole della differenza tra bene e male". Lei ci ha riferito che non la conosceva prima.

Teste Bennici: no, mai vista.

(....)

Difesa: da quanto ce l' aveva di fronte la ragazza, Maresciallo?

Teste Bennici: la ragazza è venuta in... è stata portata in caserma e poi in ospedale ed è rientrata in caserma credo intorno alle 9/ 9,30 più o meno.

Difesa: quindi il verbale è delle 22,00 un' Oretta circa prima della relazione del verbale?

(NOTARE CHE LA DONNA ERA STATA IL 18 IN CASERMA, MENTRE IL VERBALE DELLE ORE 22,00 È DEL 19)

Teste Bennici: no, il verbale è stato redatto il giorno... Il verbale di fermo, è del giorno successivo.

Difesa: del 19 agosto alle ore 22,00

Teste Bennici: la ragazza l' ho avuta in caserma la mattina del 18, del giorno prima.

Difesa: quindi avete redatto il verbale successivamente.

L' osservazione della sig.ra xxxxxx quanto è durata?

Teste Bennici: è stata in Caserma 6/7 ore...

Difesa: grazie non ho altre domande

(...)

Presidente: maresciallo scusi, lei ha detto che il luogo del fatto ipotizzato era?

Teste Bennici: a xxxxxxx

Presidente: nell' appartamento della xxxxxxx?

Teste Bennici: si, nell' appartamento occupato da xxxxxx e xxxxxx

Presidente: in via xxxxxxxxxx n. Xxxx ?

Teste Bennici: esatto

(LA SIGNORA XXXXXX NON VIVEVA CON IL SIG XXXXX MA VIVEVA DA MOLTO TEMPO ALLO STESSO INDIRIZZO, STESSO CIVICO, DIVERSA SCALA E DIVERSO PIANO IL 3 CON UN TALE BEVILACXXXX D. )

Presidente: lei ha fatto riferimento ad una pregressa conoscenza della querelante da parte di chi, chi altro organo di Polizia Giudiziaria.

Teste Bennici: si, i colleghi di Fidxxxx dove abita.

Presidente: per quale motivo la conoscevano?

Teste Bennici: perché lei abita li ed è stata credo anche arrestata da loro, è stata controllata ed il convivente dal xxxxxxx stava agli arresti domiciliari e quindi la conoscevano e vedevano spesso, quasi giornalmente. .......

Presidente: è tossicodipendente la xxxxxx ?

Teste Bennici: si, credo di si, credo che sia ancora tossicodipendente.

Presidente: che atteggiamento aveva, ..... Sempre ricollegando la domanda all' uso di stupefacenti.

Teste Bennici: no, non mi sembra.... Era chiaramente agitata, ma era come in uno stato di torpore. Cioè, parlava, si addormentava sulla sedia e poi si risvegliava......

Presidente: può andare
.....
Dovevano sentire la xxxxxx (accusatrice), vero?

Parte civile: si ma è ricoverata, è ricoverata presso l' ospedale Spallanzani.

Rinvio al 24 marzo 2004

Nota: ho riletto tutto l' interrogatorio richiesto dal P.M Dott. La speranza


P.M. : vorrà valutare il Tribunale, siccome l' appuntato ci ha praticamente detto che ha partecipato anche a queste operazioni il Maresciallo Bennici, che è il Comandante della Stazione, se citare ai sensi dell' art. 507 anche lo stesso Maresciallo, che ha coordinato e... E ci potrebbe rispondere anche sulla PRESENZA DI QUESTO FANTOMATICO GINECOLOGO.

In questo interrogatorio non ho trovato una sola domanda sul "FANTOMATICO GINECOLOGO". Emergerà più avanti quando sarà ascoltata la dottoressa del pronto soccorso che comunque era una ginecologa che per prima visitò la denunciante e che non ravvisò alcuna traccia di violenza sessuale evidente ne meno evidente per cui chiese le consulenze degli specialisti per la ginecologica e chirurgica.









Nessun commento: