sabato 15 ottobre 2016

Acea energia mercato 'tutelato' (?) - il servizio pubblico discutibile

Questo contatore (che vedete dalle foto inserite su fb) doveva essere sostituito il 1 luglio 2005, non su mia richiesta ma da disposizione di acea.

Evidentemente la sostituzione non è mai avvenuta. I fatti parlano. Dopo 11 anni quel contatore e' ancora attaccato alla presa/POD del mio negozio.

Di questo fatto mi sono accorta nel 2013/2014, dopo che per 9 anni avevo pagato le bollette per un importo quasi fisso di circa 200 euro (circa 40 giorni). A luglio 2012 chiudevo l'ufficio, le bollette a seguire continuavano ad arrivare con stessi importi da circa 190/200,00 euro cadauno così alla 2 bolletta del 2013 o alla terza vedendo che il consumo non era stimato ma rilevato, vado a vedere il contatore.

Spicca all'occhio che il mio contatore segnava circa 64mila kw mentre quello in bolletta era sui 25mila kw. Qualcosa non quadrava. Ero al telefono con operatore del call center acea quando leggo il numero di contatore che fisicamente vedevo, l'operatore riesce a capire che quel numero appartiene al precedente contatore che doveva essere asportato e non essere più li.

La domanda mi venne spontanea:
A CHI STO PAGANDO LA CORRENTE DA 9 ANNI?

Così ho subito inviato segnalazioni (tutte documentali ed ufficiali) ad acea energia (ed a acea distribuzione per conoscenza) chiedendo il conteggio giusto ed il distacco immediato del contatore che non apparteneva di fatto a noi.

Nulla. Per 3 anni hanno continuato a inviarci fatture, solleciti, minacce di messa in mora, ma a non distaccare il contatore.
Dopo 16 bollette non pagate perché non dovute dovendo pagarsele chi sta utilizzando quel contatore risultano 16 sospensioni di corrente e 16 immediate riattivazioni.

Oggi le bollette saranno persino più di 16 non pagate.

Acea energia continua a persistere nel non sistemare la vicenda impedendomi di poter affittare il mio negozio ormai da anni.
Per questo motivo mi sono rivolta alla procura per un motivo e chiedo risarcimento in sede civile per il resto.

Ps. Di recente alcuni nomi sono cambiati. Acea energia mercato tutelato è quello che non distacca nonostante la nostra raccomandata lo imponeva loro.
Distribuzione sarebbe il ramo d'azienda che dovrebbe essere inviata a fare verifica sul posto e che non è mai stata inviata, limitandosi a verifica da terminale.
Il terminale dice solo che a quella presa corrisponde un contatore, ma non dice che di fatto lì non c'è.
Solo la visita fisica può rilevarlo. Visita mai effettuata. Così abbiamo rifatto le foto con data che riportano posizionato su quel Pod un contatore che nel luglio 2005 doveva essere rimosso.
La vedo molto molto male, qualcuno dovrà dare molte delucidazioni in procura. Non possono dire di non sapere. 

Nessun commento: