lunedì 29 maggio 2017

Il bullismo dal 2000 ai giorni nostri

Del bullismo avevo scritto ampiamente alcuni anni fa. Gli episodi di bullismo non avvengono solo di nascosto ma, come spesso è accaduto, avvengono in presenza di molte persone.
Un giorno mentre ero con un avvocato assistiamo ad una scena vergognosa. Dei ragazzi

sabato 27 maggio 2017

Cosa fare se un avvocato viola il codice deontologico forense

Tempo fa abbiamo dovuto denunciare una persona assieme ad altri personaggi. I reati riscontrato dai carabinieri sono molti.
C'è un codice deontologico che un avvocato non può non conoscere.
Chiaramente non si tratta del nostro legale ma di quello della parte querelata.

L'articolo 41 del medesimo codice forense riporta

martedì 23 maggio 2017

❤️

Se un giorno mi vedrai vecchia: se mi sporco quando mangio e non riesco a vestirmi abbi pazienza, ricorda il tempo che ho trascorso ad insegnartelo. Se quando parlo con te ripeto sempre le stesse cose…non mi interrompere,ascoltami, quando eri piccolo

lunedì 1 maggio 2017

Il clamoroso arresto per violenza sessuale, sequestro di persona e lesioni ma l'accusatrice aveva mentito

La Stazione dei carabinieri del Divino Amore e l' arresto "memorabile"

Nota: Racconto pubblicato sul blog Monia Lustri e in versione pubblica nell'anno 2015 prima di inviare Istanza al Procuratore Capo di Roma depositata in data 7 giugno 2016.
                                               **************************


Nella foto stralcio della sentenza di assoluzione piena e passata in giudicato per il sig. Giuseppe Verdi.

Al sig. Giuseppe Verdi mancavano 13 giorni al fine pena! il 1 settembre 2003 finiva finalmente la detenzione.

Esatto 13 giorni, avete letto bene! e PUF: Quella sera del 17 agosto l' ex compagna di Giuseppe, Antonia, porta a casa di Giuseppe una sua amica a cena L. Nizzi.
Che caso!

Atteniamoci alla realtà oggettiva dei fatti:

Durante la cena l' amica di Antonia, L. Nizzi, tossicodipendente, malata di HIV, candidosi, epatite c, ecc ecc, ci prova con Giuseppe che la respinge.
Tale situazione scatena le ire di Antonia e le due donne finiscono a picchiarsi.

Il tentativo di Giuseppe di separarla sarà vano.
Giuseppe le fa uscire di casa entrambe.

Era notte. Dopo la lite delle donne, resta la cena sul tavolo. Cena consumata parzialmente. L'unico tavolo presente in casa.
Perché inserisco il dettaglio del tavolo apparecchiato con la cena, bicchieri, ecc tutto ancora sullo stesso?
perché l'accusatrice indica la zona della violenza sessuale proprio sul tavolino da pranzo o meglio, l'unico tavolo presente nella casa.
Lo rilevano persino i carabinieri che nonostante abbiano constatato che sulla tavola nulla manca, riterranno credibile la denunciante.