mercoledì 1 agosto 2018

Minaccia grave parte due - aggiornamento

Intanto ringrazio chi ha fatto ripristinare il guasto della pubblica illuminazione che da circa un mese gravava sulla via di casa mia ed era veramente buio.

Le strade buie per un discorso di sicurezza non sono mai una buona cosa.
Stasera è tornata la luce. Non so chi se ne è occupato dopo la mia pubblica denuncia del post precedente in cui spiegavo ciò che mi è accaduto il 29 luglio ed il 30. Postato sia nel gruppo del municipio ad alcune persone nello specifico, alla mia pagina, via messaggi privati ad altri esponenti politici della Lega e del 5S ed al Ministro Salvini.

L’altro aggiornamento è che quando un soggetto è sotto processo per stalking dovrebbe avere la misura cautelativa coercitiva applicata, che comporta:
il divieto di avvicinamento e di contatto alla vittima ed ai suoi congiunti, attraverso qualsiasi mezzo: telefono, di persona, internet o via terze persone.
La violazione della misura cautelativa coercitiva comporta l’arresto. Ma è qui che mi viene il dubbio?  Dato che alle autorità la violazione la devono comunicare le persone preposte, quindi carabinieri, polizia ecc come mai ieri sono stata rispedita a casa? Come mai non è stato chiamato nessuno degli uffici preposti? Perché la persona che era all’ingresso (oltre senza consenso non si può andare) non ha voluto ascoltare il messaggio volale nonostante gli avessi detto di cosa si trattava e da chi era stato fatto spiegando che era già imputato e sotto processo per stalking con querele sporte proprio in quella stessa sede?
- Il dubbio è che non ci sia alcuna misura preventiva applicata.

Deve essere sfuggito quindi che il tipo tra le indagini e il rinvio a giudizio mi ha continuato a: minacciare, diffamare, molestare, perseguitare.
Attraverso social network con più account anche con nomi falsi e mai censurati, ne oscurati neppure da Facebook e da Twitter, telefoni con numeri sempre differenti; ecc.

Di conseguenza, se queste sono realmente le norme di legge, con il messaggio in segreteria dove mi minaccia di rovinarmi minimo la faccia e troppe donne abbiamo visto subire questo tipo di violenza senza potersi difendere per tempo, il tipo avrebbe violato la misura per cui si dovrebbe procedere all’arresto?

Come avete letto, ieri la querela non è stata presa e sono stata invitata a compilare il foglio a casa e tornare un altro giorno.

Non mi pare assolutamente giusto che sono andata ieri per sporgere querela orale, come si può fare e con me avevo il messaggio sia presente in segreteria che registrato su file da telefono a telefono, con video.
Quella denuncia era urgente come i miei legali mi avevano detto di fare. Dato il tenore e il contenuto della minaccia.
Non era rinviabile dato che comportava una eventuale violazione da parte dell’imputato di una (eventuale) misura coercitiva.
Ed era anche importante non rinviate sia per il pericolo che si protrae che perché era a me il posto più vicino da raggiungere.
La procura riceve querele a tutte le ore?

Avete idea di quanto disti la procura?
Una persona spaventata va a tre minuti di distanza o a un ora e mezza?
Dopo una minaccia del genere  si cerca di raggiungere il posto più vicino possibile. E non viene messo in conto di tornare un altro giorno perché rinviare significa tardate a far sapere alla procura che c’è un pericolo grave presente.

Ciò che mi domando, non avendo ricevuto alcuna notizia nel merito e di solito viene notificata anche alla vittima, la misura cautelativa coercitiva di divieto di avvicinamento e di contatto è stata applicata?
In un processo di stalking non applicarla è un ulteriore rischio per la persona molestata, perseguitata e minacciata.


Qui, con il messaggio in segreteria (perché il numero del chiamante, l’ennesimo numero, lo avevo bloccato ad aprile 2017 quando mi giungeva un messaggio con scritto “SCHIFOSA” e senza voler nemmeno sapere chi fosse lo ho bloccato) non si parla solo di contatto ma di
MINACCIA ESPLICITA GRAVE!!!!!

Trovo giusto da questo momento di iniziare seriamente ad occuparmi in prima persona di problemi inerenti la violenza di genere e la violenza sulle donne e la notevole importanza di poter denunciare celermente.

Grazie per l’attenzione.

Ps. Il video registrato e il messaggio sulla segreteria è integrale con numero del mittente giorno ed orario. Mentre in rete c’è solo il contenuto.

Qui il video con la minaccia —->  https://youtu.be/owGJMeAYh4A